Malifaux – Sempre più veloce

Buongiorno cari. Piccolo, veloce e (per alcuni) inutile aggiornamento sul mio avvicendarmi nel regno di:

malifaux-logo

Ho finito la mia crew di Lady Justice e mi sono sentito vuoto. Come se mi mancasse qualcosa che ho appena ritrovato. Quindi non ho fatto altro che andare in negozio e spendere altri 40,00€ in una nuova squadra, alimentando il mio essere ossessivo compulsivo.
Dopo varie ricerche sul web ho visto che tra l’ampia scelta proposta dalla Wyrd c’è una crew dei Resurrectionist che non solo è bella da vedere, ma pare anche interessante da utilizzare nel gioco: la squadra di Mr. Nicodem, gli Open Graves.

Layout 1

Ovviamente, la cosa che mi ha subito interessato sono i Punk Zombies. Primo perché sono punkers, secondo perché sono zombies. Questa volta, grazie a numerosi tutorial sul tubo, mi sono deciso a rendere un po più personalizzate le miniature, lavorando in particolar modo sull’ambientazione delle basette. Non riesco a dare un freno alla fantasia, è più forte di me.
Per tanto mi sono messo all’opera e con pochissimi materiali, che tutti abbiamo in casa, ho realizzato (e devo ancora finire) qualcosa di carino, secondo me.

20150909_180332

Per il Vulture, ho preso solamente un tappo di sughero e l’ho strappato a caso con delle pinze qualsiasi. L’ho incollato sulla basetta e una volta asciugata la colla, gli ho dato la prima mano di nero. In un negozio di Fai da Te, ho trovato dei barattolini da 250ml di colore ad acqua, da utilizzare per ritoccare le pareti di casa, alla modica cifra di 2,50€ l’uno. Ho preso del grigio fumo e un colore terra. Sfruttando la tecnica del pennello a secco (dry brush) ho evidenziato i bordi e le scanalature del sughero, creando l’effetto visivo della “roccia”. Dopo ogni mano (3 in tutto) aggiungevo una puntina di bianco, così da creare le sfumature…et voilà!
Il pennello a secco è una tecnica semplicissima. In pratica si prende un pennello (meglio se vecchio), si raccoglie il colore dalla tavolozza e infine si passa ripetutamente il pennello su di un foglio di carta assorbente, finché non avrete l’impressione che sulle setole non ci sia più colore. Passandolo poi sulla parte prescelta del pezzo (o della miniatura) otterrete un effetto stupendo che metterà in risalto le parti in rilievo. Questa tecnica viene utilizzata in particolar modo per le “lumeggiature“, ovvero dare il tocco finale alle parte più esposte alla “luce” di un modello. Ci avete capito qualcosa?

Fatto questo sono andato avanti e ho preparato gli altri membri della squadra:

20150910_183753
Punk Zombie 1
20150910_183703
Punk Zombie 2
Punk Zombie 3
Punk Zombie 3

Per loro ho voluto superarmi…o quasi. Ho pensato che sarebbe stato fico se davano l’impressione di muoversi in una palude fangosa e verde. Così, non ho fatto altro che versare della colla vinilica in un bicchiere, aggiungerci acqua e del colore verde e mescolare. Una volta amalgamato bene con un pennello l’ho versata sulle basette e una volta asciugata l’effetto finale diventa interessante. Purtroppo non è lucido perché il vinavil quando si secca diventa opaco, ma a me piace così.

Mortimer
Mortimer

Sul tombarolo niente di speciale. La pelle da dipingere mi viene ancora uno schifo però piano piano (molto piano) sto migliorando.

20150912_150034
Nicodem

Mi ritengo particolarmente soddisfatto del boss. Anche qui, dal momento che evoca uno zombie, ho pensato di farlo uscire dalla palude e l’effetto finale è carino. Niente di eclatante ma sono contento di come è riuscito.

Bene, questo vuole essere un piccolo aggiornamento sui miei progressi da pittore. A breve affronterò la prima partita e ci sarà da ridere.

Buona giornata.

cropped-logonew.png

Annunci

One thought on “Malifaux – Sempre più veloce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...